6 brillanti TED Talk (+ 1) per accompagnare il tuo sogno imprenditoriale

Tecnologia, design, intrattenimento: metti assieme queste tre parole, unisci le menti più brillanti dell’epoca attuale e le idee più innovative a livello globale e otterrai le conferenze TED, fra le esperienze più significative e importanti che si possano vivere.

L’organizzazione no-profit TED – acronimo che viene proprio da Technology, Entertainment, Design – nasce più di trent’anni fa come evento annuale a Monterey, In California. Gli eventi TED, in cui vengono toccati gli argomenti più disparati riguardo a diverse discipline, sono tutti accomunati dalla voglia di condividere idee, scoperte, passioni e stimoli con un pubblico particolarmente ricettivo, mosso da una profonda curiosità e da una mente aperta.

La mission delle conferenze TED – con talk che durano in media dai 15 ai 18 minuti – è “ideas worth spreading”: sono le idee che hanno lo straordinario potere di cambiare il mondo, di fare del bene alla società intera, partendo dal comportamento e dallo stile di vita di ciascuno, fino alle relazioni stesse tra le persone.

Ma un’idea non è nulla se non viene condivisa. Ecco allora che la condivisione di opinioni, esperienze, messaggi ed emozioni diventa la vera chiave di volta per il cambiamento. Sì, anche a partire da un cerchio rosso (vi ricorda nulla? J) sopra il quale lo speaker in pochi minuti sa raccontarci una storia in grado di toccare le corde più profonde dentro di noi.

Grazie ai TEDx (dove x sta per Independently organized TED event), vengono organizzate a livello internazionale versioni locali degli eventi, con l’obiettivo di far arrivare il meraviglioso potere delle idee a sempre più persone possibili.

In questo articolo, abbiamo voluto raccogliere 6 TED Talk ispirazionali (+ 1!) dedicati agli imprenditori, che in pochi minuti concentrano stimoli, valori e spunti importanti per chi è alla guida di un’organizzazione. Perché, come in Amajor amiamo ripetere, quello che fa davvero la differenza non è semplicemente ciò che sai e che fai ogni giorno, bensì il motivo che ti spinge a farlo. Il tuo sogno imprenditoriale, la tua motivazione più importante e preziosa.

Buona visione!

 

Coraggio e passione di un imprenditore inconsapevole

Andrea Arienti | TEDxLivorno

 

 

“Perché fai questo? Cosa ti ha spinto a fare impresa?”

Una domanda all’apparenza banale, ma che non è così scontato porsi e alla quale non è facile rispondere.

Secondo l’imprenditore Andrea Arienti, non può e non deve essere sempre e solo il mero profitto la fonte di ispirazione. La visione che ha come unico scopo quello di “fare soldi”, oggi molto comune specie tra i più giovani, è preoccupante: non può più essere questo l’unico obiettivo, sia del lavoro stesso che del fare impresa.

C’è invece qualcosa di più profondo, qualcosa di così grande da decretare, specie nel lungo periodo, il successo di un’azienda.

“La nostra cultura e la nostra imprenditoria da sempre hanno valori non negoziabili.”

Ripercorrendo le imprese di grandi uomini italiani nella storia, Andrea Arienti ci accompagna in un viaggio che parla di sogni imprenditoriali realizzati, di persone che prima di tutto hanno saputo “creare lavoro” partendo proprio dai valori.

Ed è per questo che fare impresa significa dare il proprio contributo a un territorio, a una società, alle persone che la vivono. “Significa decidere di contribuire allo sviluppo culturale, sociale ed economico di una città. Queste sono le motivazioni più importanti, quelle che tutti i giovani di oggi dovrebbero porsi come obiettivi. Sono proprio queste motivazioni a non farci cedere di fronte alle difficoltà.”

“La nostra stella polare dev’essere generare valore”.

Un valore che sta nella qualità, nella concretezza, e nell’importanza di costruire un team. Un gruppo di lavoro, più o meno grande, che al suo interno è coeso, condivide valori e obiettivi per superare qualsiasi sfida.

Alla fine, il segreto è solo uno: seguire le proprie passioni, ciò che ci fa bruciare un fuoco nel petto, che non ci fa sentire la stanchezza, che ci fa correre dritti verso la meta.

Come i grandi leader ispirano azione

Simon Sinek | TEDxPuget Sound

 

 

In questo famosissimo talk, visto ormai da milioni di persone, lo scrittore, motivatore e consulente di marketing Simon Sinek racconta qual è stata la scoperta che ha profondamente cambiato il suo modo di vedere e intendere l’imprenditoria.

Simon ha infatti compreso che tutti i grandi leader e ispiratori “pensano, agiscono e comunicano” nello stesso identico modo, un modo che apparentemente va proprio al contrario rispetto agli altri. Ha quindi cercato di codificarlo, ottenendo un risultato tanto semplice, quanto rivoluzionario. L’ha chiamato cerchio d’oro ed è rappresentato da tre parole:

“Perché, Chi, Come.”

Tutto ha origine da queste imprescindibili domande: qual è il motivo più profondo? qual è il vero scopo? In che cosa credono i grandi leader? In poche parole: perché l’organizzazione esiste?

“Le organizzazioni ispiratrici, qualunque sia la loro dimensione o il settore, pensano, agiscono e comunicano dall’interno verso l’esterno”. Significa che prima di tutto viene lo scopo, l’obiettivo che fa alzare un imprenditore al mattino per vivere un’altra giornata lavorativa nell’impresa che ha creato e che porta avanti oggi.

Ecco il modo in cui i veri leader sono capaci di ispirare. Ispirare non è semplicemente vendere, marginare, realizzare un profitto con i propri prodotti e servizi. Ispirare significa motivare.

“Le persone non comprano quello che fate; comprano il motivo per cui lo fate.”

Questo tocca profondamente anche la sfera dei valori: trovare il proprio perché, avere la capacità di comunicare ciò in cui si crede significa permettere agli altri non solo di trarne ispirazione, ma anche di sentirsi parte di un mondo fatto di valori condivisi.

La sola grande ragione per cui le startup hanno successo

Bill Gross | Official TED conference

 

Le startup sono uno degli organismi in grado di rendere il mondo migliore. Ma quali sono le caratteristiche che decretano il successo, o meno, di una startup? Che cosa dà il giusto “via” a un’azienda che si trova agli inizi del proprio percorso?

La prima risposta che siamo portati a darci è: un’idea vincente. Ma ne siamo proprio sicuri? Certo, la famosa lampadina che si accende, spesso dopo un percorso importante fatto di non poche sfide e fatiche, è fondamentale. Eppure c’è un elemento che invece conta molto di più…

Bill Gross, fondatore di Idealab, un incubatore di startup, idee e business innovativi, ci racconta, dati alla mano, quali siano gli ingredienti fondamentali per un’impresa stabile, in crescita e capace di mantenere il successo nel tempo.

“Crediamo che l’imprenditorialità possa sbloccare il potenziale umano e rendere il mondo un posto migliore.”

Un video che tutti gli imprenditori dovrebbero vedere, non solo chi ha appena fondato o sta avviando un proprio business, ma anche chi è alla guida di un’organizzazione consolidata e nata già da diverso tempo.

 

Il Valore dei Valori

Massimiliano Franz | TEDxPadova

 

Questo è un video a cui teniamo particolarmente, perché nasce da uno degli aspetti più importanti in cui noi di Amajor crediamo: i valori aziendali. Sono infatti i valori che contraddistinguono l’impresa e ne decretano il vero successo, permettendo di mantenerlo e accrescerlo nel tempo.

Massimiliano Franz si occupa di comunicazione d’impresa da vent’anni per multinazionali, ricoprendo ruoli di grande responsabilità per importanti aziende italiane.

Nel suo talk, parte da una domanda indispensabile per chi fa impresa oggi: quanto contano davvero i valori per competere? Quanto possono incidere nel modo di fare business?

“Le aziende di successo investono prima di tutto nei valori che le contraddistinguono.”

Ogni grande azienda pone, alla base, un solido sistema di valori condiviso, a cui tutte le persone fanno riferimento. Pilastri che le consentono di crescere e svilupparsi in maniera sana e forte, in cui le persone sono parte integrante, in una sorta di osmosi valoriale.

Ed è proprio in questo che a volte, se non si compiono i passi giusti, si possono creare del gap difficili da colmare. Ricordiamoci sempre dei nostri valori di riferimento, capaci di fare da vero e proprio “collante” tra le persone. Persone che rappresentano il cuore di ogni organizzazione, la sua vera ricchezza, in grado di valorizzarla nel lungo periodo.

“Poniamo sempre la persona al centro: è questo il grande valore dei valori.”

 

Lavoro, dignità e capitalismo: due chiacchiere al bar

Brunello Cucinelli | TEDxPadova

 

Una conversazione “al bar”, come due amici che si ritrovano con la voglia di condividere pezzi importanti della propria vita: è il singolare talk di Brunello Cucinelli, famoso in tutto il mondo per il cachemire, che negli anni ricevuto numerosi riconoscimenti per la sua visione imprenditoriale innovativa, chiamata anche “Capitalismo neoumanistico”.

Dai preziosi insegnamenti del nonno, toccando aspetti importanti dell’etica del lavoro, come il significato più vero di “collaboratori” – che è proprio coloro che lavorano insieme – fino alla grande idea: “fare cachemire colorato”. Ma da dove è iniziato tutto?

“Il sogno della mia vita – Racconta Brunello Cucinelli – è partito verso i 17 anni, quando una frase di Kant mi ha illuminato: Agisci considerando l’umanità sia per te stesso che per gli altri, non come semplice mezzo, ma come nobile fine”.

Da allora, questo è diventato il suo scopo più profondo.

“Non sapevo che cos’avrei fatto nella vita, ma sapevo che l’avrei fatto per la dignità umana”.

Da un lato, quindi, generare profitti con etica, dignità e morale, dall’altro lato far sì che possano servire affinché l’impresa sia sempre più solida e possa portare concretamente del bene, a partire dai giovani che lavorano in azienda, fino a toccare l’umanità intera.

Perché “dobbiamo tutti ritrovare il grande amore di essere responsabili per le bellezze del mondo”. Fare impresa dev’essere parte di una rinascita spirituale, morale, civile, etica e anche economica del lavoro.

“Tutti hanno il diritto di lavorare in luoghi migliori.”

Un video che è ormai diventato un piccolo capolavoro, da guardare e riguardare più volte nel nostro percorso lavorativo ma soprattutto di vita.

 

Quantum Physics for 7 Year Olds

Dominic Wlliman | TEDxEastVan

 

In questo originale talk, Dominic Walliman – fisico, youtuber e autore pluripremiato – ci regala quattro principi guida per una comunicazione scientifica facile e di successo, svelando perché la fisica quantistica sia vista come una materia difficile.

Già… perché? Secondo Dominic sta tutto nel modo in cui spieghiamo le cose. La scienza, infatti, è un viaggio emozionante, capace di fornirci risposte preziose quanto strabilianti sull’Universo e su tanti ambiti delle nostre vite. Riuscire a trasmettere una tale meraviglia in maniera divertente, è la chiave per avvicinare le persone a una materia da sempre vista come troppo complessa.

“Non voglio chiudere la conoscenza in me stesso: ecco perché mi piace trovare la via per spiegare anche le cose più difficili.”

Ma quali sono questi 4 principi fondamentali per una comunicazione scientifica (e non solo!) di successo?

  1. Iniziamo a spiegare nella maniera giusta, facilmente comprensibile a tutti, senza dare nulla per scontato. Con empatia e istinto, dobbiamo comprendere da dove partire e cosa è realmente comprensibile alle persone che abbiamo di fronte.

 

  1. Non approfondire troppo l’argomento. Le persone, infatti, possono ricordare con facilità un circoscritto numero di nozioni alla volta, non diamone mai troppe. Inoltre, in questo modo riusciamo a interessare e incuriosire più facilmente.

 

  1. La chiarezza prevale sulla precisione. Non serve dare spiegazioni troppo accurate e precise, rischiamo di complicare le cose. Meglio iniziare in maniera semplice e chiara, questo renderà più facile anche percorrere la strada verso spiegazioni più esaustive e approfondite.

 

  1. Spiega ciò che tu per primo pensi sia interessante. La comunicazione più efficace, infatti, è quella capace di mostrare la tua passione per l’argomento di cui stai parlando, anche facendo esempi e collegandoli a reali esperienze di vita, in cui ci si possa riconoscere.

 

Quando vuoi imparare qualcosa, anche se ti sembra particolarmente complessa o difficile, scegli di partire da quello che ti piace, trova i riferimenti alla tua vita e inizia da lì. Perché è proprio da lì che partirà la tua curiosità.

Suggerimenti preziosi, validi non solo per le scienze e la fisica, ma anche per una comunicazione efficace in qualsiasi materia.

 

La felicità è una competenza che possiamo allenare

Daniela di Ciaccio | TEDxCoriano

 

Infine vogliamo concludere con un talk che apparentemente esula dal mondo imprenditoriale, ma che invece ne è il cuore.

Non è forse essere felici, portare felicità uno dei motivi che più ci spingono a continuare ciò che facciamo ogni giorno? Ebbene, questo video è allora un piccolo regalo, da tenere a mente sempre.

Tutto parte da una semplice domanda: come sarebbe la tua vita se tu, e tutte le persone attorno a te, fossero felici?

Per molti di noi, la felicità è una visione utopica. Siamo portati a pensare alla felicità come a un’emozione molto forte, di breve durata, legata a particolari momenti che vengono sempre dopo la realizzazione di qualcos’altro. Quante volte infatti ci ritroviamo a ripetere frasi come: “sarò felice quando…”

Questo deriva dal mantra del “prima il dovere e poi il piacere”, fortemente radicato nella nostra cultura, con il quale abbiamo disegnato le nostre vite.

“E se invece pensassimo alla felicità come a una competenza che si può allenare, che ci consente di fiorire come individui e come sistemi?”

Prima di diventare sociologa, imprenditrice, insegnante di yoga e ricercatrice, Daniela Di Ciaccio è stata HR manager, consulente e formatrice progettando strumenti e metodologie per lo sviluppo di persone e organizzazioni. È co-fondatrice di 2BHappyAgency, realtà che ha l’obiettivo di diffondere tra persone e organizzazioni la cultura del benessere e della felicità come una vera e propria competenza che si può apprendere e costruire.

Nel suo talk, ci racconta come i nostri comportamenti, così come le esperienze che facciamo tutti i giorni, possano modificare costantemente il nostro cervello. Se scegliamo di focalizzarci su esperienze e aspetti positivi e piacevoli, lo “nutriamo” di fiducia, sicurezza, senso di protezione. Sono proprio queste le condizioni che ci consentono non solo di stare meglio, di aumentare la qualità delle nostre vite, ma anche di avere successo, sul piano personale così come professionale.

“La felicità è la nostra casa originaria, è il luogo dove abitano creatività, calma, lucidità, intenzionalità, e da cui dipendono il nostro successo e la pace, il benessere nostro e di chi verrà dopo di noi.”

 

Speriamo che la nostra carrellata di video ti abbia ispirato, motivato e, chissà, magari abbia riacceso quella scintilla che ha dato vita al tuo sogno come imprenditore e come persona.
Se conosci altri TED Talk che possano essere di aiuto nel percorso imprenditoriale, condividili con noi: ne saremo felici!

Condividi sui social

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contattaci