Cos’è la produttività aziendale e come migliorarla

La produttività aziendale è un parametro fondamentale per misurare lo stato di salute di un’impresa.
In questo articolo, vediamo come puoi migliorarla nelle attività di tutti i giorni, a partire proprio da chi della produttività è il vero motore: le persone della tua azienda!

Cos’è la produttività aziendale?

In ambito aziendale, si sente spesso parlare di “produttività” e di quanto sia vitale per il buon andamento di un’impresa, ma ti sei mai soffermato a chiederti davvero che cosa sia?

Secondo le teorie economiche, la produttività aziendale è una misura che calcola quanti prodotti o servizi sono stati realizzati in un determinato periodo, in relazione a ciascuna risorsa che ne è collegata, come: persone, investimenti, tempo.

Tu dirai: numeri, giusto? Certo, non possiamo dimenticare che la concretezza dei numeri è indispensabile per misurare con efficacia l’andamento aziendale, verificarne l’effettiva marginalità e la capacità di essere competitiva nel mercato in cui opera. Ma non solo…

C’è un elemento ben più importante, strettamente legato al benessere dell’azienda: le persone della tua organizzazione. È proprio da loro, dai dipendenti, dai collaboratori e da chi lavora al tuo fianco ogni giorno, che dipende lo sviluppo e la stabilità del tuo business.

Perché dovresti migliorarla?

Migliorare la produttività aziendale è il desiderio di ogni imprenditore. Cosa significa, realmente, dal punto di vista operativo?

Far crescere la produttività della tua impresa significa in primis accelerare l’organizzazione, incrementare l’efficienza, aumentare anche il benessere strettamente legato al clima aziendale. Una produttività migliore significa anche crescita economica, fondamentale non solo per te e per i tuoi collaboratori, ma anche per la società intera.
Le imprese capaci di elevare la qualità della propria produzione, infatti, sono quelle sane, in cui tutti si muovono nella stessa direzione per raggiungere in maniera fluida, armonica, efficace gli obiettivi di business.

La produttività non dipende da un unico fattore, ma da un insieme di elementi legati a doppio filo l’uno all’altro, in un sistema sinergico che lavora bene solo quando ogni sua parte sta bene.

Come aumentare la produttività della tua azienda

In Amajor, abbiamo a cuore il benessere delle aziende, profondamente convinti che siano proprio le imprese a generare e condividere benessere nella società in cui viviamo. Ecco perché il nostro obiettivo è accompagnare gli imprenditori affinché le straordinarie realtà che hanno creato possano crescere e svilupparsi nel tempo, creando un insostituibile valore aggiunto sia per le persone che ne sono parte, sia per l’ambiente in cui operano.

Vediamo assieme alcune attività che, sulla base della nostra profonda esperienza a fianco delle imprese, possono portare un grande beneficio alla produttività aziendale, aiutandoti a mantenerla sana e accelerandone la crescita.

1. Allinea i valori aziendali

Non esiste un’impresa senza valori: questa è una verità semplice eppure potentissima.
I valori sono i pilastri della tua realtà imprenditoriale, la bussola che guida ogni tua azione, il riferimento imprescindibile per ogni scelta che compi e il punto di partenza per organizzare la tua azienda. Individuarli è la base di ogni organizzazione sana, che cresce, margina con successo e si sviluppa nel tempo.

Per noi di Amajor, tutto parte dall’allineamento valoriale: ogni persona all’interno della tua impresa dev’essere allineata ai valori aziendali, in una magica sintonia.
Il percorso di allineamento valoriale con Amajor ti aiuterà a creare all’interno del team di lavoro la giusta armonia, affinché tutti possano dare un fondamentale contributo nel raggiungimento degli obiettivi aziendali, in virtù di valori finalmente condivisi, in cui ogni persona si rispecchia.

Il nostro compito è aiutarti a individuare i tuoi, e successivamente a condividerli con tutta l’organizzazione. Vedrai… il risultato ti sorprenderà!

2. Crea un’organizzazione aziendale efficace

Valorizzare le potenzialità della tua organizzazione è il primo passo per raggiungere importanti obiettivi aziendali e migliorare l’efficienza dei processi produttivi, iniziando proprio da chi svolge il lavoro ogni giorno.
Per creare un’organizzazione aziendale che funziona, è necessario partire da un’approfondita analisi, che ti permetterà di conoscere in maniera chiara e approfondita:

  • le persone – collaboratori e dipendenti – coinvolte in ogni processo, comprendendone appieno potenzialità e dinamiche relazionali interne all’azienda;
  • i processi in ogni fase e responsabilità, restituendoti una fotografia chiara anche dei KPI raggiunti;
  • l’ambiente di lavoro e il clima aziendale;
  • i blocchi che frenano lo sviluppo della tua impresa.

A questo punto, puoi stabilire nuove azioni da intraprendere per migliorare l’organizzazione aziendale in maniera efficace:

  • definire l’organigramma a partire dai tuoi obiettivi aziendali;
  • pianificare una strategia di sviluppo, misurabile nel tempo.

3. Migliora il clima aziendale

All’interno della tua azienda, il clima aziendale è tutto. E sai perché? Pensaci bene: se l’impresa è il tuo specchio, lo sono a maggior ragione le persone che ne fanno parte. Comprendere come vivano l’azienda e le situazioni di ogni giorno, come percepiscano l’ambiente di lavoro e le dinamiche dell’organizzazione stessa, è essenziale per avere un quadro finalmente chiaro e completo del clima quotidiano in cui agiscono.

Ecco perché l’analisi del clima aziendale diventa uno strumento importantissimo per certificare lo stato della tua organizzazione.
Che cosa ti permette di ottenere?

  • Una conoscenza profonda delle risorse umane.
  • Informazioni preziose sul benessere del gruppo.
  • Il livello di comunicazione, sia verticale (con i responsabili) che orizzontale (fra dipendenti e collaboratori).
  • Il rapporto con l’ambiente e gli strumenti di lavoro.

In seguito, potrai molto più facilmente ottenere obiettivi essenziali, come:

  • Pianificare tutti gli interventi di sviluppo dell’organizzazione.
  • Aiutare le persone a crescere e a sentirsi valorizzate nel proprio ruolo.
  • Definire una serie di step per aumentare la comunicazione all’interno dell’impresa.

4. Analizza e perfeziona i processi aziendali

Come abbiamo visto in questo articolo, la gestione dei processi aziendali è il fulcro di un’impresa che funziona bene, poiché monitora in maniera efficace il percorso che la tua attività compie per arrivare al risultato, che sia la realizzazione di un prodotto o di un servizio.

Per aumentare la produttività della tua azienda, è necessario analizzare ciascun processo per verificare che tutto funzioni in maniera corretta, prendendo in esame ogni fattore coinvolto: persone, tempi, attività e modalità di esecuzione.
Grazie all’analisi dei processi aziendali, puoi evidenziare in maniera semplice gli aspetti che non funzionano a dovere, e ottimizzarli per renderli più efficaci e performanti.

5. Crea un piano di sviluppo aziendale

Hai mai la sensazione che la tua azienda non stia andando nella direzione in cui vorresti, o non stia viaggiando alla giusta velocità? E che questo accada anche quando tutto apparentemente funziona come dovrebbe?

I motivi possono essere diversi:

  • l’impresa che hai creato non ti rispecchia più pienamente;
  • la strada intrapresa non è corretta;
  • non ritrovi più i valori e la visione che l’hanno fatta nascere;
  • sono presenti dei blocchi operativi che non riesci a individuare e che la rallentano.

L’analisi dello sviluppo aziendale ti aiuta proprio a fare chiarezza, ritrovando assieme ai tuoi collaboratori il benessere che senti mancare. La creazione di un piano di sviluppo ti permetterà di affrontare in maniera strategica i passi da percorrere per far crescere la produttività della tua azienda.

Solitamente, il percorso di sviluppo aziendale prevede una serie di attività, come consulenze personalizzate e formazione imprenditoriale, che ti permetteranno poi di basare le tue strategie operative sulle reali potenzialità di tutte le persone del team.

6. Migliora la comunicazione

Siamo tutti perfettamente consapevoli di quanto la comunicazione sia fondamentale all’interno di un’organizzazione. Non solo quella tra dipendenti e vertici e responsabili, ma anche quella tra collaboratori stessi.

Pianificare azioni di comunicazione efficace nella tua impresa, significa anche ottenere considerevoli benefici, non solo ai fini di una migliore produttività, ma soprattutto del benessere stesso delle persone in azienda. Come abbiamo detto, infatti, chi sta bene nel luogo in cui lavora ogni giorno, che si sente compreso e valorizzato nel proprio ruolo, lavorerà meglio, con risultati più soddisfacenti e compiendo scelte migliori.

Ecco cosa puoi fare per semplificare i fattori legati alla comunicazione!

  • Organizza riunioni periodiche con tutti i team di lavoro.
  • Tieniti costantemente informato e individua chi tra i tuoi collaboratori non sta trasmettendo informazioni corrette.
  • Cerca di comprendere in quale punto il flusso di informazioni si inceppa: è lì che devi intervenire subito!
  • Non dimenticare il fattore tempo: tutto deve scorrere in maniera fluida e veloce, perché una comunicazione troppo lenta è una comunicazione inefficace.

7. Motiva la tua squadra

La motivazione è preziosa per il benessere della tua azienda e permettere ai tuoi collaboratori di svolgere al meglio il lavoro. Tu hai il potere di renderla parte integrante delle attività di ogni giorno!

Ecco alcuni suggerimenti per motivare in maniera efficace le persone della tua organizzazione:

  • Definisci obiettivi chiari e soprattutto condivisi, in cui le persone possano facilmente riconoscersi e sentirsi valorizzati.
  • Parola d’ordine: dialogo! La buona comunicazione, come abbiamo visto, è un elemento insostituibile per dare la giusta carica.
  • Presta la dovuta cura e attenzione all’ambiente di lavoro, che deve sempre presentarsi accogliente e funzionale.
  • Prevedi incontri periodici con i tuoi collaboratori, durante i quali confrontarsi sulle dinamiche lavorative e personali, esaminando le attività, i traguardi raggiunti, gli aspetti che funzionano o meno durante il lavoro.

8. Valorizza le risorse umane, il cuore della tua azienda

Sai perfettamente quanto sia importante valorizzare tutti coloro che fanno parte della tua organizzazione, per aiutarli ad essere non solo professionisti più soddisfatti, ma anche persone più felici.
Non lasciare che siano solo parole! Trasforma questi buoni propositi in una realtà concreta.

Ecco qualche suggerimento:

  • Coltiva i talenti. Tutti ne abbiamo uno (o più!): lascia le persone libere di esprimersi, di crescere e di compiere un percorso. Saranno proprio loro a far volare la tua azienda.
  • Garantisci il giusto equilibrio tra vita professionale e personale, ad esempio con forme di Welfare e organizzazione efficace di smart working.
  • Offri ai tuoi collaboratori e dipendenti l’opportunità di accrescere le competenze e formarsi per perfezionare le proprie skills.
  • Non dimenticare di dare il giusto riconoscimento. Fai percepire la soddisfazione quando un risultato è stato raggiunto, riconosci l’impegno e i meriti, premia i buoni risultati con sincerità.
  • Organizza momenti di convivialità e team building che possano rafforzare il rapporto all’interno della squadra.
  • Costruisci relazioni di fiducia con i tuoi collaboratori, basati su onestà e rispetto reciproco.

9. Cura la formazione del personale

Come abbiamo detto, la formazione continua ricopre un ruolo primario affinché le persone nella tua azienda continuino a sentirsi soddisfatte e valorizzate. La crescita professionale, infatti, è una positiva spinta in più non solo per aumentare la produttività, ma anche per alimentare quella passione e quell’entusiasmo che aiutano a portare avanti le attività lavorative con più forza ed efficacia.

Progetta piani formativi dedicati ai tuoi dipendenti, che possano sviluppare i loro talenti e le loro propensioni. Per farlo al meglio, puoi anche parlarne con loro: cerca di comprendere che tipo di formazione è più congeniale e quali nuove competenze possano aiutarli a raggiungere ulteriore consapevolezza sul proprio ruolo e le attività che gestiscono.

10. Condividi gli obiettivi

Pensa alla forza che metti nel tuo lavoro ogni giorno, per raggiungere i risultati che ti sei prefissato. Ora immagina: e se non ci fossi solo tu? Se con te ci fossero anche i tuoi collaboratori? Potresti ottenere una forza straordinaria, moltiplicata per tutte le persone che fanno parte della tua azienda!
Un effetto esponenziale che nasce proprio dalla condivisione degli obiettivi, la grande spinta per raggiungere anche i traguardi più ambiziosi.

Il segreto è riuscire a creare un gruppo che si muove in maniera coesa, dove tutti possano sentirsi pienamente valorizzati. Ricorda: il modo migliore per fare una cosa è sapere perché la stiamo facendo. Ti ricordi di condividere sempre il tuo perché con dipendenti e collaboratori?

Che l’obiettivo sia solo una piccola tappa lungo la strada che porta al successo di un’impresa, oppure rappresenti un traguardo fondamentale, il solo modo per concretizzarlo è che tutti lo comprendano pienamente, sentendosi motivati a raggiungerlo proprio come lo sei tu!

 

Siamo arrivati al termine di questa carrellata di consigli, anche se avremmo potuto continuare ancora. Sono tante, infatti, le azioni che puoi mettere in campo nel lavoro quotidiano per far crescere la produttività aziendale. Noi di Amajor siamo sempre a disposizione per ascoltare con il cuore la storia della tua azienda e aiutarti a farla crescere come merita.

Scopri l’approccio innovativo di Amajor e le nostre consulenze non convenzionali per aiutarti ad aumentare l’efficienza della tua azienda!

Condividi sui social

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Contattaci